Regolamento

Regolamento bando di idee PensoFUTURO 2020

 

ARTICOLO 1 – Definizione dell’iniziativa
PensoFUTURO2020, iniziativa promosso nell’ambito della seconda edizione della Treviso Creativiy WEEK, è un concorso di idee riservata a ragazzi di tutte le classi delle scuole superiori d’Italia ed è organizzato dall’associazione Innovation Future School.

 

ARTICOLO 2 – Obiettivi e principi ispiratori
Obiettivo è quello di dare voce alla creatività ed alle visioni dei nostri ragazzi, chiuse nei cassetti; al tempo stesso si intende avvicinare imprese ed istituzioni al mondo dei giovani. L’edizione 2020 vuole contribuire a sviluppare e condividere una serie di proposte con cui declinare e perseguire il raggiungimento dei 17 obiettivi dell’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile, programma d’azione per le persone, il pianeta e la prosperità sottoscritto nel settembre 2015 dai governi dei 193 Paesi membri dell’ONU.
Ai partecipanti viene chiesto di presentare una soluzione/risposta alle quattro seguenti sfide proposte dalla Commissione Organizzatrice divise per categorie

 

Sfida 1: IMPRESA & SOSTENIBILITÀ
Premessa
Lo sviluppo industriale inclusivo e sostenibile è la prima fonte di generazione di reddito; esso permette un aumento rapido e sostenuto del tenore di vita delle persone e fornisce soluzioni tecnologiche per un’industrializzazione che rispetti l’ambiente.
La vicenda del COVID-19 ed i rapidi mutamenti socio economici degli ultimi anni ci hanno reso ancora più consapevoli del ruolo delle imprese nella sostenibilità ambientale; al tempo stesso va evidenziato come quando si parla di sostenibilità il concetto ormai si deve allargare anche alla necessità di garantire il benessere, fisico e emotivo delle persone, sia dentro che fuori il proprio posto di lavoro.
Come le aziende del tuo territorio dovranno attivarsi per contribuire non solo alla sostenibilità ambientale ma anche alla coesione ed equilibrio della Società e del Territorio in cui operano e agiscono?

 

Sfida 2: INNOVAZIONE ed ENERGIA
Premessa
Nonostante i progressi tecnologici che hanno promosso un aumento di efficienza energetica, l’agenda 2030 ci dice che l’uso dell’energia nei paesi dell’OCSE continuerà a crescere di un altro 35% entro la fine dell’anno e l’utilizzo energetico di attività commerciali ed in particolati nelle abitazioni è il secondo settore dopo i trasporti per crescita dell’impiego di energia. Negli ultimi anni è stata posta molta attenzione allo sviluppo di edifici e di spazi abitativi in grado di ridurre consumi e l’ambiente, ma evidentemente non è ancora abbastanza.
Come ti immagini la casa del futuro in relazione alla necessità di renderla confortevole ma sempre più sostenibile e ad impatto zero?

 

Sfida 3: SCUOLA & TERRITORIO
Premessa
L’Italia non sempre riesce a premiare i giovani e le loro competenze: da molti anni ormai l’Italia vive il fenomeno dei “cervelli in fuga” con migliaia di giovani (117mila solo nel 2018 secondo i dati ISTAT) che non trovano spazio nelle aziende del territorio e che vedono nell’estero l’unica soluzione per lo sviluppo della propria carriera professionale. A questo si aggiunge il fenomeno del mancato incontro tra i profili ricercati dalle aziende ed i titoli di studio che i giovani si guadagnano sui banchi di scuola.
Come pensi che si possa favorire la connessione e collaborazione tra scuola e imprese per sviluppare e valorizzare i giovani talenti del territorio?

 

Sfida 4: CULTURA & ARTE
Premessa
Dirigenti e docenti scolastici, a fronte dei forti cambiamenti sia sociali che tecnologici, stanno lavorando per L’Italia è la nazione che detiene il maggior numero di siti (51) inclusi nella lista dei patrimoni dell’umanità (il 5% del totale) e possiede il più ampio patrimonio culturale a livello mondiale con oltre 3.400 musei, circa 2.100 aree e parchi archeologici.
Nonostante questo come evidenzia anche uno degli ultimi studi di PricewaterhouseCoopers Italia (link qui) emergono enormi potenzialità di crescita non ancora valorizzate perché l’economia turistica ed il settore culturale e creativo Made In Italy è ancora ben lontana dal best performer Spagna ed è tra le ultime per valore assoluto di PIL.
Come valorizzare le eccellenze artistiche e culturali di cui il nostro Paese è ricco e dare avvio così ad un processo virtuoso che avrebbe ricadute positive in modo trasversale i settori dell’economia Made In Italy ?

 

ARTICOLO 3 – Entità e modalità di erogazione dei premi
Ai primi 5 classificati nella giornata finale sarà consegnato un device (tablet) di ultimissima generazione. Per ciascuno dei 15 finalisti sarà realizzata una video intervista di presentazione che sarà caricato nel sito di PensoFUTURO per dare la massima visibilità a livello nazionale all’idea ed ai promotori.
Per i 15 finalisti partecipazione ad un corso di educazione alla Creatività della Creativity Academy
E pazienza per chi non va in finale perché i nostri partner a tutti i partecipanti hanno riservato una lunga lista di omaggi e benefit.
Premi speciali
GALDI srl riserverà un premio speciale alle idee che si saranno distinte per originalità nell’ambito “IMPRESA & SOSTENIBILITÀ KETER Italia spa riserverà un premio speciale alle idee che si saranno distinte per originalità nell’ambito “SCUOLA & TERRITORIO”.

MAARMO srl riserverà un premio speciale alle idee che si saranno distinte per originalità nell’ambito “INNOVAZIONE ed ENERGIA”.

ARTICOLO 4 – Regolamento
Il presente regolamento determina le modalità e i criteri di funzionamento di PensoFUTURO2020 ed è valido ed efficace solo per tale edizione. Eventuali modifiche sono adottate dalla Commissione Organizzatrice. Il Regolamento è divulgato dalla Commissione Organizzatrice ed è disponibile sul sito web dell’Associazione nella sezione dedicata a PensoFUTURO2020 (www.innovationfutureschool.com).

 

ARTICOLO 5 – Requisiti partecipazione
Le idee presentate in forma di testo, audio o video a PF2020 possono essere elaborate da singoli ragazzi o da gruppi di ragazzi; i gruppi possono essere formati da un numero massimo di sei ragazzi. Ciascuna partecipante, singolo o in gruppo, può presentare una o più idee per ciascuna delle 4 categorie.

 

ARTICOLO 6 – Presentazione delle idee
Le idee dovranno essere presentate entro il 15 ottobre 2020
Per presentare l’idea si potrà seguire più modalità:
– inviare la descrizione dell’idea con un testo via mail a media@pensofuturo.it (in caso di file pesanti utilizzare wetransfer)
– compilare il form online del sito web (clicca qui)
– inviare la descrizione dell’idea via Instagram su Pensofuturo
– inviare la descrizione dell’idea via whatsapp al numero +39 338 3210772
– inviare la descrizione dell’idea via Facebook Messenger su (pagina messaggi FB di IFS).
Nel caso i partecipanti minorenni volessero inviare un formato video, sarà obbligatorio inviare l’autorizzazione firmata dai genitori con un documento di identità; sarà sufficiente scaricare l’autorizzazione (disponibile a questo link) ed inviare via email su media@pensofuturo.it la scannerizzazione del documento firmato dal genitore a o tramite apposito form sul sito web.
Tra le idee presentate ne verranno selezionate 15 che parteciperanno alla finale del 4 novembre 2020 presso la sede di uno dei partner; la finale prevede che ciascun proponente, singolo o gruppo, presenti la propria idea con un intervento (speech) di max 5 minuti di fronte ad una commissione appositamente costituita.
Lo staff IFS supporterà i 15 finalisti nella preparazione degli interventi attraverso alcuni incontri individuali di preparazione da concordare nei 10 giorni precedenti la finale.

 

ARTICOLO 7 – Organi
A presidio delle finalità di PF2020 e dell’osservanza del regolamento sono costituiti i seguenti organi. Commissione Organizzatrice: compito di tale Commissione è quello di dare indicazioni sulle diverse fasi del premio e di garantire l’osservanza delle procedure e la correttezza del processo di valutazione. Vigila sul rispetto del regolamento e decide insindacabilmente sull’ammissione e sull’esclusione dei partecipanti.

Giuria: è costituita dai rappresentanti degli organizzatori di PF2020 ed è coordinata dalla segreteria organizzativa di PF2020. Alla Giuria compete l’individuazione dei finalisti che parteciperanno all’evento finale secondo i criteri e le modalità definiti come segue:
– tasso di creatività
– fattibilità dell’idea
– qualità del materiale inviato.
Alla Giuria compete inoltre la scelta dei vincitori assoluti nella finale di novembre secondo i criteri e le modalità definiti come segue:
– approfondimento dell’intervento
– efficacia nella presentazione.
I lavori della Giuria sono riservati e le sue decisioni sono insindacabili.

 

ARTICOLO 8 – Svolgimento dell’evento finale
L’evento finale si svolgerà il 4 ottobre presso la sede di uno dei partner. I 15 finalisti illustreranno le loro idee di fronte alla Giuria in un evento aperto al pubblico.
ARTICOLO 9 – Obblighi dei partecipanti
La partecipazione al Premio comporta la completa ed incondizionata accettazione di quanto contenuto nel presente Regolamento.

ARTICOLO 10 – Copyright
Ogni materiale (video e testuale) inviato alla Commissione Organizzatrice per partecipare a PF2020 rimane di proprietà degli autori, che potranno proteggerlo mediante le forme di tutela previste dalla legge. I componenti degli organi di PF2020 sono esonerati da ogni responsabilità per eventuali contestazioni che dovessero sorgere circa l’originalità e la paternità dell’opera, di parti dell’opera o da eventuali limitazioni da parte di terzi dell’opera stessa.

Informazioni

media@pensofuturo.it
+39 338 3210772
Treviso, 4 giugno 2020