Le sfide

Scegli la tua sfida e inviaci la tua visione del futuro!

Ambiente & Energia

Secondo il Global Footprint Network per soddisfare la domanda di risorse naturali occorrerebbero 1,7 terre; quindi stiamo consumando più risorse di quelle che i sistemi naturali sono in grado di generare.

Come le tecnologie digitali possono facilitare nella quotidianità (casa, scuola, ufficio, trasporti, ecc) un consumo di energia più consapevole?

Food & Innovazione

In Italia lo spreco alimentare rappresenta lo 0,08% del PIL, 15 miliardi di euro buttati nella spazzatura.

Dal rapporto 2018 dell’”Osservatorio waste watcher” emerge comunque un’Italia che gradualmente sta prendendo consapevolezza degli sprechi alimentari: 4 italiani su 5 giudicano un’assurdità buttare ancora il cibo ancora buono e 4 su 10 dichiarano di aver ridotto gli sprechi nell’ultimo anno. In questa direzione viene in aiuto il progressivo sviluppo tecnologico che soprattutto nel mondo della domotica e nello specifico, nel modo della cucina, sta fornendo mezzi adeguati per cercare di arginare questo grave problema che riguarda il mondo intero.

In quale modo e grazie a quali nuove tecnologie si può ridurre lo spreco alimentare in cucina?

Cultura & Educazione

Dirigenti e docenti scolastici, a fronte dei forti cambiamenti sia sociali che tecnologici, stanno lavorando per ripensare e riorganizzare la proposta ed i programmi con cui coinvolgere le nuove generazioni.

Come le nuove tecnologia possono rendere più interessante per i ragazzi la scuola del futuro?

Enogastronomia & Territorio

“Il rapporto sul Capitale Naturale Italiano del Ministero dell’Ambiente del 2017 ci segnala che l’Italia è uno dei paesi al mondo con la maggior biodiversità terrestre e marina. Dopo decenni in cui è stata data più attenzione alla produzione di cibo massa e ad una logica di convenienza, negli ultimi anni sta crescendo l’attenzione all’impatto che le nostre scelte di acquisto hanno sulla sostenibilità su lungo periodo”.

Come favorire il consumo consapevole di prodotti alimentari di qualità e legati al territorio?