I premi per te

Vincere questa volta è facile, per davvero!

Primi 5 classificati nella giornata finale

Tablet di ultimissima generazione

Per i 15 finalisti

Per ciascuno dei 15 finalisti sarà realizzata una video intervista di presentazione
che sarà caricato nel sito di PensoFUTURO per dare la massima visibilità a livello
nazionale all’idea ed ai promotori

E pazienza se non vai in finale perché i nostri partner a tutti i partecipanti hanno riservato una lunga lista di omaggi e benefit.

Ecco i 5 vincitori del concorso 2023

Finale PensoFUTURO 26.11.2023 - foto di gruppo

Finale PensoFUTURO 2023

Luca Agostinello

“Droni” di Luca Agostinello, studente del secondo anno del liceo “Aleardo Aleardi” di Verona. Il progetti propone di utilizzare i Droni sulle vie più trafficate delle città per creare una serie di ologrammi per sensibilizzare i cittadini sugli effetti che un riciclo corretto e uno scorretto ha sulla città.

Elia Mondin, Pietro Trovato e Tommaso Gorza

“Audit energetici” di Elia Mondin, Pietro Trovato e Tommaso Gorza, studenti del quarto anno del Liceo “Giorgio Dal Piaz” di Feltre. Il progetto propone di effettuare degli audit energetici periodici per tenere sotto controllo il consumo degli edifici aziendali al fine di capire in modo continuo dove intervenire per ridurre i consumi e gli sprechi.

Alberto Paolozzi

“KETER COIN” di Alberto Paolozzi, studente del quarto anno dell’istituto “Engim – Turazza di Treviso”. Il progetto propone una nuova tipologia di criptovaluta più sostenibile ed a impatto zero.

Rebecca Masier

Confronti tra Imprenditori” di Rebecca Masier, studente del terzo anno dell’istituto tecnico “Jacopo Sansovino” di Oderzo. Il progetto propone di promuovere una serie di confronti pubblici tra imprenditori e dipendenti per far esprimere le criticità in modo da migliorare l’attività lavorativa, con la creazione di una piattaforma dove inserire tutte le imprese del territorio interessate a coinvolgere i giovani nella creazione di software o programmi specifici per migliorare l’efficacia e l’efficienza della propria attività.

Ricardo Faccini

“Upcycling” di Ricardo Faccini, studente del quarto anno dell’istituto “Andrea Gritti” di Mestre. Il progetto propone la creazione di capi d’abbigliamento o accessori riciclando vecchi vestiti non più indossati.